Per depurarti punta sull’alimentazione!!!  

Il tipo e la quantità di alimenti della tua dieta quotidiana fanno la differenza.

In realtà la prima strategia alimentare per depurare il nostro organismo non viene dal cibo ma dall’acqua: un consumo di buone quantità d’acqua, dal litro e mezzo ai due litri al giorno, è l’ideale. Aumentiamo il consumo di alimenti freschi, preferendo frutta e verdura di stagione: i cibi amari, come indivia, cicoria, carciofi e broccoli, finocchi, hanno azione drenante e depurativa e abbondiamo di frutta dalle proprietà disintossicanti che in questa momento dell’anno possono essere limoni, melone, uva, ananas, kiwi e perché no… le Bacche di Goji  !!!

Limone
Aiuta ad eliminare le tossine; favorisce i processi digestivi e contribuisce a rivitalizzare la pelle che risente di una cattiva alimentazione, contrasta acido urico e colesterolo. Formidabile antiossidante, è utile anche per chi consuma farmaci per l’azione disinfettante protettiva e disintossicante che svolge sull’apparato gastrointestinale. Ottimo il succo diluito in acqua calda, tutte le mattine a digiuno.

Melone
Il melone ha proprietà rinfrescanti, diuretiche, depurative e lassative ed è indicato in caso di stipsi e/o emorroidi e di dolori reumatici. La presenza di calcio, fosforo, magnesio e potassio rende il melone un ottimo integratore naturale Il suo apporto bilanciato di acqua e fibra rinfresca l’apparato digestivo e migliora la circolazione, eliminando il colesterolo e i trigliceridi in eccesso.

Uva
È indicata in caso di anemia e affaticamento, uricemia e gotta, artrite, vene varicose, iperazotemia, malattie della pelle. L’ uva ha proprietà antiossidanti e anticancro, dovute soprattutto al contenuto di polifenoli e di resveratrolo, presente nella buccia dell’ uva nera; ha inoltre proprietà antivirali, disintossicanti e ringiovanenti.

Ananas
Il suo bassissimo apporto calorico unito alle sua tantissime qualità lo rende uno dei cibi brucia grassi più potenti in assoluto! Impedisce ai grassi di essere assimilati, favorisce la digestione e ha un alto potere drenante e depurativo. Da non far mancare per nessun motivo alla vostra dieta!

Kiwi
Il kiwi contiene moltissimi polifenoli, in grado di proteggere dall’invecchiamento e dalle malattie degenerative. Per il fabbisogno giornaliero di vit C del nostro organismo, basta consumarne uno al giorno!

Bacche di Goji
Le proprietà benefiche delle bacche di Goji sono molteplici Le più importanti sono quelle antiossidanti, antiinfiammatorie, oltre a regolare colesterolo,  glicemia, pressione ematica… i  “frutti della longevità”…

E in attesa di verdure più invernali,  possiamo puntare su sedano, finocchio, cetriolo e carota………………..

Sedano
Le fibre di cui il sedano è ricco, aiutano a ridurre trigliceridi e colesterolo; la sedanina, una sostanza aromatica stimolante e altre molecole (fenolo, mannite, inositolo) ne potenziano le capacità digestive e di assorbimento dei gas nell’apparato digerente. Mentre gli ftalidi, dei particolari fitonutrienti, permettono di controllare gli ormoni che regolano la pressione del sangue e lo rendono adatto nel trattamento di molti casi di ipertensione. Consumato crudo, fresco o in succo (anche sotto forma di centrifugato) questo ortaggio contrasta la ritenzione idrica grazie al suo alto potere diuretico. 

Finocchi
Ricchi di acqua, fibre e minerali, diuretici e depurativi, aiutano la digestione e hanno molte altre virtù Sono ortaggi perfetti per chi è a dieta o per chi deve tenere d’occhio la bilancia. I finocchi crudi apportano infatti soltanto 20 Kcal per 100 grammi e contengono fibre sazianti e stimolanti delle funzioni intestinali, acqua e potassio dall’effetto diuretico e disintossicante, sostanze aromatiche digestive e capaci di soddisfare il palato con il loro piacevole gusto: insomma, i benefici dei finocchi sono molti, questi e altri ancora.

Cetrioli
I cetrioli sono molto ricchi d’acqua e per questo motivo possiedono proprietà depurative e rinfrescanti in grado di apportare benefici ai reni; grazie al loro apporto calorico molto basso e soprattutto al loro contenuto di acido tartarico, i cetrioli sono spesso inseriti in svariate diete dimagranti. L’acido tartarico ha infatti la proprietà di impedire che i carboidrati immessi nel nostro organismo si trasformino in grassi.

Carota
In breve le carote hanno diverse proprietà:

  • Galattogena (facilita la secrezione lattea nelle puerpere)
  • Emmenagoga (stimola il flusso mestruale se scarso)
  • Carminativa (stimola la produzione di succhi gastrici e aiuta la digestione)
  • Epatica
  • Diuretica
  • Purificatrice (del sangue)
  • Lenitiva (per l’apparato digerente e intestinale)
  • Idratante
  • Riparatrice (dei tessuti cutanei e della vista)
  • Antiossidante

… niente male…